Notizie di A Tavola Senza Grane

Notizie - A tavola senza grane

Le alghe in cucina

alghe

Oggi vi parliamo delle alghe e quando in cucina si parla di alghe, il pensiero ci porta in Giappone, stato insulare dal territorio irregolare e prevalentemente montuoso. A causa della frammentazione delle aree pianeggianti, il terreno coltivabile è solo il 15% della superficie totale del Paese ed è prevalentemente dedicato alla coltivazione del riso. Essendo pochi gli spazi destinati alla produzione variegata di vegetali, i giapponesi da sempre reperiscono le loro “verdure” direttamente in mare, attraverso le alghe. Rispetto agli ortaggi di terra, le alghe hanno un contenuto di elementi nutritivi ed oligoelementi decisamente superiore: per questo motivo, è sufficiente consumarne una quantità limitata (qualche grammo un paio di volte a settimana). Sono una straordinaria fonte di sostanze nutritive e sali minerali, hanno un modesto apporto proteico e hanno un basso contenuto di grassi. Il modo migliore per consumarle è metterle in ammollo in acqua fredda per reidratarle, tra i 5 e i 20 minuti, per poi usarle in zuppe e minestre o in insalate. La cottura al forno è invece sconsigliata e, se dovessero avanzare una volta cotte, possono essere conservate in frigorifero come tutte le verdure.

Nonostante le varietà di alghe più conosciute provengano proprio dal Giappone, alcune di esse (Nori, Kombu, Wakame, Agar Agar e Dulse) vengono raccolte anche nelle coste Europee (Bretagna, Irlanda e Islanda).

Nori: è la più ricca di proteine, la più leggera in termini di contenuto di iodio e la più consumata al mondo, dal sapore gradevole e delicato. In cucina è utilizzata: per la preparazione dei classici Nori-maki, i rotolini di sushi a base di riso e pesce crudo o, nella versione vegana, a base di cereali e verdure; tostata leggermente sulla fiamma e poi tagliata a strisce o sbriciolata, è un condimento per piatti di verdure o cereali.

Kombu: ricca di sali minerali è la più pesante in termini di contenuto di iodio. È preferibile lavarla prima dell’uso e utilizzarla in cottura per aromatizzare. Cucinata insieme ai legumi, ne esalta il sapore, ne migliora il profilo nutrizionale e ne riduce i tempi di cottura. È anche deliziosa per preparare gustosi brodi vegetali.

Wakame: ricca in iodio e sali minerali, oltre ad essere fonte di proteine e fibre, viene utilizzata nella preparazione di zuppe (in particolare di miso), verdure e contorni, dopo averla lasciata in ammollo 10 minuti. È anche eccellente cruda, tagliata a pezzetti ed aggiunta alle insalate.

• Arame: dal sapore più delicato. Richiede una cottura molto breve (metterla a bagno 10 minuti e cuocerla per altrettanti 10 con acqua e shoyu), da usare specialmente come contorno e in insalate.

• Dulse: si usano molto in Europa, da utilizzare in cottura con le zuppe, aggiunte alle insalate oppure crude, dopo averle lasciate in ammollo pochi minuti.

• Hijiki: da mettere a bagno mezz’ora e cuocere 20 minuti con acqua e shoyu. Da consumare da sole o con verdure tagliate sottili, per deliziose insalate.

Kanten: utilizzate come alternativa vegan alla colla di pesce, si sciolgono in pochi minuti di cottura e, raffreddandosi, gelificano e addensano budini e gelatine. Si trovano sotto forma di barre, fiocchi o fili.

Fonte: La Finestra sul Cielo - News Aprile 2016 

La macrobiotica: princìpi e alimenti

foto macrobiotica

Inauguriamo una nuova sezione del sito dedicata completamente agli alimenti macrobiotici.

Prima di apprezzarli al palato ve li presentiamo facendo un breve cenno alla storia della macrobiotica ed ai principi base sui quali si fonda. Seguirà un riassunto di cosa si intende per alimentazione macrobiotica e le linee guida per una corretta alimentazione.

Il termine macrobiotica viene attribuito al medico greco Ippocrate, padre della medicina occidentale e deriva dal greco: “makro” che significa grande o lungo e “bios” che significa vita. Letteralmente il significato di macrobiotica è dunque “lunga vita” o, meglio ancora, “grande vita”.

Il termine esprime concettualmente in modo chiaro la volontà di vivere una vita “grande”, vissuta pienamente in tutti gli aspetti che l’uomo può sviluppare perché insiti nella sua stessa umanità.

In epoca moderna il concetto di macrobiotica è riproposto dal filosofo giapponese George Ohsawa che ha pubblicato numerosi libri a riguardo, cercando una fusione tra le medicine e le tradizioni occidentali e orientali. Tra i suoi numerosi allievi si può affermare che Michio Kushi sia colui che maggiormente ha approfondito, e continua a farlo, i principi della macrobiotica pubblicando numerose opere in diverse lingue ed ispirando la nascita di molti centri per la diffusione della macrobiotica.

Principio di base

La Macrobiotica è l'arte e la scienza della salute e longevità attraverso lo studio e la comprensione della relazione ed interazione tra l'uomo, la sua alimentazione, lo stile di vita che conduce e l'ambiente in cui vive.

Siccome ciò che noi scegliamo di mangiare e lo stile di vita che noi conduciamo sono i fattori ambientali che principalmente influenzano la nostra salute ed il nostro stato di benessere, la macrobiotica enfatizza l'importanza di una dieta appropriata che contribuisca a trovare un equilibrio tra corpo e mente e a vivere quindi in salute ed in armonia.

Il principio dello Yin e dello Yang

Yin e Yang sono due termini orientali che affondano le loro origini nell’antica filosofia taoista cinese e rappresentano l’equilibrio tra le forze e l’energia degli opposti e complementari.

Yin e Yang non hanno alcun significato morale “buono-cattivo” e non sono da considerarsi elementi contrastanti ma complementari.

Tutte le classificazioni sono inoltre relative: quello che può essere Yin relativamente ad una cosa può contemporaneamente essere Yang in rapporto ad un’altra.

Secondo la Macrobiotica: Yang è la forza di contrazione, che va verso il basso e verso l’interno. Yin è la forza di espansione, che va verso l’alto e verso l’esterno.

Alimenti da Yin a Yang

La macrobiotica focalizza la dinamica Yin-Yang nella vita e nell'alimentazione di tutti i giorni con l'intento di utilizzare questo principio per creare un'armonia ed un equilibrio nella propria alimentazione e benessere psico-fisico. Da qui nasce la classificazione degli alimenti dal più Yin al più Yang.

E’ possibile ottenere un equilibrio nella propria alimentazione utilizzando cibi che non siano né troppo Yin né troppo Yang. Per facilitare questa scelta, la macrobiotica propone tradizionalmente una scala degli alimenti da Yin e Yang.

Alla base della piramide di un’alimentazione macrobiotica standard ci sono:

1)      Alghe marine (olii vegetali e condimenti – miso, salsa di soia, ecc);

2)      Legumi e loro derivati ca. 10% (tofu, tempeh, ecc.)

3)      Verdure ca. 25% cotte ma anche crude e di stagione.

4)      Cereali circa il 50% (devono essere integrali e preferibilmente in chicchi; possono essere consumati sotto forma di pasta, fiocchi, farina, pane.)

Salendo la piramide, nella fascia intermedia, troviamo:

1)      Pesce

2)      Dolci (senza zucchero)

3)      Semi oleosi

4)      Frutta

Alla punta, da consumare occasionalmente e facoltativamente:

1)      Carni rosse

2)      Latte e derivati

3)      Carni bianche

4)      Uova


 

Ha aperto a Termoli il punto vendita di A Tavola Senza Grane

foto inaugurazione

Cari amici, perdonate la lunga assenza ma siamo stati assorbiti dall’apertura del primo punto vendita A Tavola Senza Grane, lo scorso 26 aprile a Termoli, deliziosa cittadina molisana sulla costa.
Potrete vedere qualche immagine del nostro bel negozio sulla Fan page di Facebook.

Dopo la realizzazione del sito e-commerce, A Tavola Senza Grane completa la sua offerta al pubblico con un luogo anche fisico dove potersi incontrare per condividere consigli ed esperienze, facendo nascere idee e iniziative rivolte a chi vuole mangiare sano e stare in armonia col proprio corpo.

Tra gli articoli presenti all’interno del negozio, come sul sito, ci sono alimenti per tutte le intolleranze, privi di glutine, prodotti per diabetici, prodotti biologici, vegetariani, vegani, a marchio Fairtrade e, novità del 2015, macrobiotici, fitoterapici; tutti cibi adatti anche a chi non vuole rinunciare a mangiare tanti cibi diversi e di qualità, superando un disagio e migliorando la qualità della propria vita quotidiana, scegliendo cibi naturali, senza additivi, OGM ecc.. È noto infatti che un’alimentazione equilibrata e attenta è la migliore prevenzione contro le patologie più diffuse nella società contemporanea come quelle cardio-vascolari, colesterolo alto e obesità.

Ovviamente in negozio c’è la possibilità di usare i “buoni” mensili che vengono erogati ai celiaci grazie alla convenzione con la ASL della Regione Molise. Inoltre, non mancano le numerose offerte e promozioni periodiche che i clienti possono consultare sia sul sito sia venendo in negozio in Via Stati Uniti, 21.

Inoltre abbiamo previsto diverse iniziative quali degustazioni periodiche di nuovi prodotti e vini biologici, eventi di show cooking, incontri tematici sulle intolleranze, condivisione delle ricette dei clienti e creazione di un ricettario collettivo e possibilità di esprimere una lista dei desideri grazie alla quale i clienti possono richiedere in negozio, come sul sito, i prodotti di loro piacimento non ancora presenti nel catalogo.


 

Una Pasqua senza grane!

foto pasqua

Amici di A Tavola Senza Grane, Pasqua si avvicina e sia in negozio che online sono arrivati innumerevoli prodotti che fanno al caso vostro!

Come sempre, cerchiamo di accontentare anche i più esigenti, chi per scelta chi perché costretto, con una vasta gamma di prodotti biologici e senza olio di palma, adatti sia ai celiaci che a chi soffre di intolleranze alimentari. Vediamo nel dettaglio quali sono:

- Uova di cioccolato biologiche, artigianali, senza glutine al latte ed extra fondente (senza latte/lattosio) di Antica Norba.

- Corolla di Farro di Baule Volante e il Pan di Primavera di Farro con gocce di cioccolato prodotto da Sottolestelle, entrambi biologici, senza latte, uova, frumento, a lievitazione naturale, dolcificati con sciroppo d’agave e senza olio di palma, anche adatte agli amici vegani

- Per gli intolleranti al glutine abbiamo selezionato il Dolce di Pasqua semplice e il Dolce di Pasqua con crema alle nocciole e cacao, entrambi con olio di girasole (senza olio di palma) della Probios

- Ovetti di cioccolato Covetti Chocolight misti senza zuccheri aggiunti e senza glutine.

Se volete conoscere tutti gli ingredienti di ogni singolo prodotto visitate l’apposita pagina cliccando qui.

Come sempre, consegniamo in tutta Italia e oltreconfine!

Promozione SEMI OLEOSI BIO

semi oleosi

Fino al 7 novembre imperdibile offerta sui semi oleosi e le Bacche di Goji biologici de La Finestra sul Cielo! Scoprite inoltre tutte le altre offerte nella sezione Promozioni del nostro sito. Affrettatevi!
Piccoli e preziosi, ecco a voi alcuni difensori dell'organismo arruolati nell'esercito dei semi oleosi.
I Semi di Lino Bio sono ricchi di acidi grassi essenziali polinsaturi (28,86 g) di cui Omega-3 (20,9 g). Si usano per arricchire piatti e condimenti o negli impasti di pane, focacce, biscotti e cracker; ideali anche per arricchire piatti e condimenti. Oltre agli acidi grassi omega-3 i semi di lino hanno un alto contenuto di fibra (22,9 g), anche per questo vengono usati come lassativo contro la stitichezza.
I Semi di Chia Bio sono ricchi di acidi grassi Omega-3 (18,5 g), ad alto contenuto di fibre (34 g), fonte di proteine (21,2 g) e ad alto contenuto di vitamina E (29,1 mg - 242% RDA*). Si possono mangiare tal quali come snack durante la giornata o in aggiunta a insalate, cereali, pasta e zuppe. Possono inoltre essere utilizzati come elemento decorativo su crostini e tartine. E' ottimo anche l'abbinamento con i sapori dolci, in aggiunta a macedonie o come guarnizione per biscotti, plum-cake e torte.
Completano l'offerta le Bacche di Goji Bio usate da più di 2000 anni dalle popolazioni del Tibet che le utilizzano come "elisir di lunga vita". Vengono coltivate da migliaia di anni e sono considerate un elemento essenziale nella medicina tradizionale cinese. Chiamate anche bacche della longevità, questi frutti contengono un alto contenuto di vitamina A (1167 μg - 146% RDA*), vitamina C (130 mg - 162% RDA*), ferro (8,4 mg - 60% RDA*) e fibre (15,4 g).
*RDA: razione giornaliera raccomandata.

 




Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Contatti

® A Tavola Senza Grane di Ivano Boccardi
Via Stati Uniti, 21 - 86039 Termoli (CB)
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel/Fax 0875 701047
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
p.IVA 01700110701- C.F. BCCVNI74A23H501D
REA: CB-132087

Pagamento

Metodo di pagamento

Seguici

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili ad offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso vai alla sezione Cookie Policy.